Monitorare per intervenire al momento giusto

La prevenzione è una delle regole d'oro se si vuole adottare un approccio naturale nel proteggersi da malattie e parassiti del giardino. 

Intercettare la loro presenza il prima possibile ti permette di intervenire in modo da evitare un'infestazione ma soprattutto di adottare la soluzione più adeguata al momento giusto.
Tutti gli insetti visibili ad occhio nudo e attivi durante il giorno sono facili da individuare: è sufficiente uscire regolarmente in giardino e trascorrere del tempo ad osservarli. Ma quando si tratta di un insetto grande sono pochi mm o notturno, è molto più difficile se non impossibile farlo: "quando il verme è nella frutta", ormai è troppo tardi!
La cosa veramente difficile è determinare il momento esatto in cui intervenire. Le trappole a feromoni e cromotropiche (ad esempio quelle gialle adesive) sono pensate proprio per monitorare o tenere sotto controllo le infestazioni, per farti capire esattamente se e quando è necessario intervenire con soluzioni preferibilmente di origine natuale.

Un esempio sono le trappole SOLABIOL CATTURA INSETTI utilizzate per il monitoraggio degli insetti più diffusi e dannosi per le piante, come ad esempio la piralide del bosso,  la mosca dell'olivo o i lepidotteri della frutta.

Queste trappole a feromoni aiutano a monitorare la comparsa e l'andamento dell'infestazione. La trappola a feromoni rilascia un attrattivo sessuale detto "feromone" in grado di attirare il maschio catturandolo nella trappola ed evitandone quindi l'accoppiamento e quindi la successiva proliferazione. La trappola si appende all'albero in maniera molto semplice con un laccetto, deve essere controllata due volte alla settimana per verificare il numero di catture.

Se si riscontrano più di cinque catture in due settimane, il raccolto è a rischio e per evitare che questo avvenga, diventa necessario trattare la pianta con un prodotto come ad esempio Dipel DF (a base di Bacillus thuringiensis, principio attivo naturale) 10 giorni dopo: il periodo di tempo in cui le uova si schiudono e lo stadio giovanile dell'insetto inizia a fare la sua comparsa sulla pianta. Trascorsi 2-5 giorni gli insetti penetreranno il frutto, causando il danno. La finestra di controllo è davvero molto breve. 

Questo rende necessario l'utilizzo di strumenti di monitoraggio per evitare di trattare laddove non è necessario. 

Il momento giusto in cui trattare è impossibile da determinare "alla cieca" senza l'aiuto di una trappola!