I lavori di maggio nell'orto e in giardino

Cosa fare nel tuo giardino in maggio?

Il rischio di gelate è ormai alle spalle e le temperature iniziano a stabilizzarsi, a maggio vediamo il giardino colorarsi con splendide fioriture e l'orto rinverdire. E' ancora tempo di semine ma soprattutto di trapianti, si possono mettere a dimora le piantine degli ortaggi estivi: pomodori, zucchine, cetrioli e per chi ha la fortuna di avere più spazio a disposizione anche meloni e angurie.
Pollici verdi, a lavoro, le attività da fare a maggio non mancano. 

Manutenzione

Potatura

    • E’ il momento di potare la cima delle siepi da bordura per favorire il ricaccio laterale (Lauroceraso, Piracanta, Ligustro, ecc...) e di eliminare i rami secchi senza foglie.
    • Sfronda ed elimina i rami vecchi nelle specie rampicanti come l’edera o il falso gelsomino (Rhyncospermum)

    Coltivazione

    • Entro maggio va conclusa la semina e il trapianto all’aperto di pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo, melone, zucca, anguria, fagiolo, fagiolino e altri legumi (vedi il calendario delle semine).
    • Elimina le infestanti con la zappa tra gli ortaggi, per evitare la competizione per l’acqua, la luce e i nutrienti.
    • E’ possibile impiantare specie bulbose a fioritura estivo-autunnale come giglio, gladiolo, fresia e amarillys.
    • A fioritura terminata è possibile dissotterrare bulbose autunnali come crocus e tulipani.

    Impianto

      • In questo mese è possibile ancora impiantare specie arboree ed arbustive. Per un corretto trapianto è necessario ricavare e una buca commisurata alle dimensioni del pane di terra o delle radici della pianta. Sul fondo della buca è utile distribuire Concime Orti e Giardini, concime di origine naturale che oltre a nutrire la pianta stimola la crescita delle radici. Se utilizzate letame è molto importante che le radici della pianta non siano a contatto diretto.
      • Nel caso di impianto di colture acidofile arbustive, come i rododendri, o da frutto come i mirtilli utilizzare torba acida e un concime dedicato come Solabiol Concime per Acidofile.

      Trattamenti

        • In questo periodo è importante monitorare la presenza di funghi tipici della primavera nel frutteto (ticchiolatura del melo, bolla del pesco, monilia) o nell’orto (peronospora, mal del piede, oidio, botrite) ed eventualmente effettuare trattamenti. E’ importante considerare che i fungicidi di copertura assicurano una protezione della vegetazione in funzione dell’andamento climatico per 7-10 giorni (ad esempio Microram 35 WG PFnPE)
        • E’ possibile iniziare un'azione preventiva su insetti e funghi con la zeolite cubana o la lecitina di soia.
        • In caso di presenza di lumache nell’orto distribuire una barriera anti lumaca come Lumaway.